Perché sia chiaro

Pubblico volentieri il mio certificato vaccinale, dal quale si evince facilmente la mia distanza rispetto alle posizioni “no-vax”. Altrettanto volentieri, rivendico di non aver patrocinato alcun sanitario “no-vax”, stante il mio ruolo di consulente legale di diversi Ordini dei Medici Veterinari, alla cui tutela è orientato il mio lavoro. Quindi, perché sia chiaro e senza…

Quando la nave si capovolge in porto

Il T.A.R. della Lombardia accoglie il ricorso di una veterinaria sospesa e chiede spiegazioni al Ministero della Salute. Dopo l’ordinanza n. 192/2002 dello scorso 14 febbraio, con cui si sollevava la questione di legittimità costituzionale relativamente alla sospensione dall’esercizio della professione dei sanitari non vaccinati, il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia torna sul tema…

La giustizia è una cosa seria

La sentenza del T.A.R. della Lombardia n. 109/2022 riapre la discussione sulla legittimità della sospensione dagli albi delle professioni sanitarie dei non vaccinati. “La sospensione dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o che comportino comunque il rischio di diffusione del contagio non può coincidere con la sospensione dall’iscrizione all’albo professionale,…

Primi dati sulle violazioni del GDPR

I primi dati sulle violazioni del regolamento generale europeo sulla protezione dei dati personali parlano di oltre 59.000 violazioni, di cui 610 registrate in Italia. Dal 25 maggio 2018, data di attivazione del GDPR, al 28 gennaio 2019, è stato dunque rilevato un numero consistente di violazioni, cui però corrisponde un numero esiguo di sanzioni:…

Milano Vet Expo 2018

Si è conclusa con un bilancio positivo la prima edizione di Milano Vet Expo, un nuovo format congressuale ideato da EV – Eventi Veterinari – con il sostegno promozionale delle più importanti Società Scientifiche Italiane del settore Medico Veterinario, SCIVAC (Società Culturale Italiana Veterinari per Animali da Compagnia), SIVAE (Società Italiana Veterinaria per Animali Esotici), SIVAR…

Per la Cassazione penale non vale il principio di precauzione

Sì al sequestro di coltivazioni OGM solo se c’è un grave rischio per la salute umana, per la salute animale o per l’ambiente, suffragato da evidenze scientifiche. Nel nostro Paese, le norme vigenti consentono di vietare coltivazioni e produzioni OGM  sul presupposto di una manifesta condizione di grave rischio per la salute umana, per la…